"Do you still love rock and roll?"

Chi (con una pazienza che posso solo ammirare) segue questo blog da un po’, è stato martellato nel corso degli anni da video e testi di canzoni di una poco nota band di Chicago. Gruppo guidato da Jeff Tweedy (autentico genio musicale maledetto dei nostri tempi) che ho scoperto direttamente live in quel di Palermo ormai 4 anni fa… i Wilco.
Finalmente, sabato scorso ho avuto occasione di rivederli dal vivo, in una delle due tappe italiane, nell’impeccabile acustica dell’auditorium del conservatorio di Milano. Inutile dire quanto è stata emozionante, coinvolgente, musicalmente ineccepibile, l’esibizione di quei geni folli, che per due ore e 25 minuti hanno spinto la gente ad alzarsi dalle sedie, battere le mani, farsi trascinare dalle distorsioni elettriche e dagli assoli di chitarra disturbanti marchio di fabbrica del country/rock/elettronico dei Wilco. Roba non per tutte le orecchie, me ne rendo conto, ma che senz’altro non può lasciare indifferenti, così come la delicatezza o la rabbia che scaturiscono dai testi (sempre specchio della vita della band e di Jeff in particolare). Dario (come sempre) ottimo compagno per la serata insieme a Stefania, ha scritto una bella recensione della serata, vi invito a leggerla e vi riporto la scaletta che, come da nostra tradizione concertistica, abbiamo scritto mano a mano che riconoscevamo i pezzi (cosa che rende il tutto ancora più divertente).

1. Ashes Of American Flags
2. Remember The Mountain Bed
3. Company In My Back
4. Bull Black Nova
5. You Are My Face
6. I Am Trying To Break Your Heart
7. One Wing
8. A Shot In The Arm
9. Side With The Seeds
10. Deeper Down
11. Misunderstood
12. Impossible Germany
13. Via Chicago
14. California Stars
15. Handshake Drugs
16. Sonny Feeling
17. Jesus, Etc.
18. Hate It Here
19. I’m The Man Who Loves You
20. Hummingbird //
21. The Late Greats
22. Heavy Metal Drummer
23. Poor Places
24. Reservations
25. Spiders (Kidsmoke) //
26. I’m A Wheel

Celebrazioni sui muri di Torino

E chi non sapesse chi è Pino Scotto, farebbe bene a cliccare qui, qui, qui, qui, qui e sopratutto qui.

Wilco (the post)

Come potrei intitolare un post dedicato al nuovo album dei miei amatissimi Wilco, che si intitola, appunto, “The Album”? Esce a fine giugno, ma è già possibile ascoltarlo (grazie alla band stessa, che l’ha messo in streaming… oltre che ai soliti canali). E’ meno sofisticato di alcuni album precedenti (tranne forse per un paio di tracce), ci sono delle sonorità più da Uncle Tupelo (l’altra band del leader Jeff Tweedy) ed è sicuramente più divertito e divertente già a partire dalla copertina rispetto all’album precedente, “Sky Blue Sky”, che è semplicemente un capolavoro di poesia e delicatezza. Ma non mancano anche qui piccole perle lente ma ben ritmate, come “Deeper Down” e “One Wing”. Intanto godetevi la performance al Colbert Report, con la canzone di apertura del disco che – ovviamente – si intitola “the Song”.

The Colbert Report Mon – Thurs 11:30pm / 10:30c
Exclusive Wilco Song
colbertnation.com
http://media.mtvnservices.com/mgid:cms:item:comedycentral.com:189726
Colbert Report Full Episodes Political Humor Gay Marriage