Lucca 2015

12027665_1216955034988693_1179340585192842924_n

Anche quest’anno sarò a Lucca Comics & Games, principalmente nella veste di autore, grazie alla mostra dedicata al nostro fumetto su Jan Karski che è stata organizzata dal festival con nostro grande onore e piacere. Vi ricordo che la mostra è curata da Riccardo Moni e sarà allestita presso la Fondazione Banca del Monte, in Piazza San Martino (a due passi dal PalaPanini), dal 29 al 7 novembre 2015, dalle 9:00 alle 19:00. Se volete visitarla in compagnia mia e/o di Lelio Bonaccorso fateci un fischio e prendiamo appuntamento!

Poi, ci saranno una serie di incontri – come dire – più formali, a cui parteciperò come relatore:

-> Venerdì 31 Ottobre
Sala Tobino (Palazzo Ducale), 12:00
«Lucca Comics & games presenta: Jan Karski – Reporter dall’inferno»
con Lelio Bonaccorso, Riccardo Moni, Giorgio Albertini, Luca Bernardini.
Un incontro con le scuole e con i lettori per parlare di Jan Karski insieme a storici ed esperti.

-> Sabato 31 Ottobre
Sala Chiesa di San Giovanni, 12:30
«Panini Comics presenta: This the end – La fine dell’universo Marvel»
con MML, Nicola Peruzzi, Sara Mattioli, Diego Malara.
Parleremo delle prossime novità Marvel/Panini e in particolare di Secret Wars, l’ultimo evento della casa editrice che ho l’onore di curare per l’edizione italiana.

-> Sabato 31 Ottobre
Sala Oratorio di S.Giuseppe, ore 16
«Beccogiallo presenta: La traiettoria delle lucciole – Antologia del nuovo giornalismo a fumetti italiano»
con Guido Ostanel, Paolo Castaldi, Marco Tabilio, Cisco Sardano.
Festeggeremo i dieci anni della casa editrice e parleremo della nuova antologia dell’editore.

Se volete passare a trovarmi allo stand per due chiacchiere o una firma, mi trovate di tanto in tanto allo stan Panini Comics al PalaPanini e anche:

-> STAND BECCOGIALLO (padiglione Piazza Napoleone)
con Lelio Bonaccorso e Francesco Ripoli:
giovedì 29: 18:00-19:00
venerdì 30: 18:00-19:00
sabato 31: 17:00-19:00

-> STAND RIZZOLI LIZARD (padiglione Piazza Napoleone)
con Lelio Bonaccorso:
giovedì 29: 16:00-17:30
venerdì 30: 16:00-17:30
sabato 31: 10:30-12:30
domenica 1: 11:00-13:00

Oltre alle nostre produzioni più datate, allo stand BeccoGiallo Editorepotrete trovare la nuova edizione di “Ilaria Alpi – il prezzo della verità” (che potete farvi dedicare dal buon Ripoli) e la succitata antologia di giornalismo a fumetti “La traiettoria delle lucciole”, a cui ho partecipato con Lelio.

E dire che speravo in una Lucca tranquilla e rilassante…

Annunci

A Milano e a Roma

Fine anno in movimento. A Milano Domenica 23 novembre alle 19.00 mi troverete alla Libreria Gogol & Co., in via Savona 101. Con due amici e pregevolissimi autori, Benedetta Tobagi e Giorgio Fontana, parleremo di Jan Karski, fumetti, memoria e chissà quant’altro. Qui l’evento su Facebook. A Roma A inizio dicembre, invece, sarò ospite di Più libri più liberi. Il 3 dicembre alle 9:30 sarò a Viterbo, ospite dell’Istituto Magistrale, per un incontro con gli studenti delle superiori dove chiacchiereremo di graphic journalism. Il 4 dicembre alle 10:00, con Francesco Ripoli e la scrittrice/assessore Lidia Ravera, mi troverete all’incontro inaugurale del festival nella Sala Diamante del Palacongressi dell’EUR, dove si farà il punto su Più libri più storie, la programmazione scolastica di Più libri più liberi. C’è un altro incontro in attesa di conferma a ridosso di Natale, ma intanto direi che può bastare.

Su la Repubblica

 

Il 15, il giorno della sentenza Rostagno, è apparsa su Repubblica (edizione di Palermo) un’intervista che avevo rilasciato a Giuseppe Rizzo ormai qualche settimana fa. Ve la ripropongo. Si parla di Jan Karski, delle mi ispirazioni e della mia esperienza. E di questa terra maledetta e benedetta.

repubblica1 repubblica2

L’uomo che scoprì l’Olocausto

A volte mi capita di incappare per caso in storie grandi e piccole. Mi si potrebbe dire che non esistono storie grandi o piccole, ma che ogni storia è grande di per sé e di certo lo è per i suoi protagonisti. Poi ci sono storie di uomini comuni che diventano straordinari perché protagonisti di storie — appunto — al di fuori dell’ordinario. Alcune di queste storie in cui mi imbatto per caso le tengo per me, e finiscono nell’archivio mentale o nei ritagli cartacei che “riciclo” nello scrivere. Altri, se l’intuito mi accompagna, possono vedermi trasformare in tramite di quelle storie. Mi piace e mi onora, in particolare, tentare di scovare storie poco note ma che meriterebbero un aiuto (per quanto piccolo) a emergere verso la notorietà. Così mi è capitato qualche tempo fa, leggendo la Repubblica, di trovare un articolo con degli estratti di un diario. Mi sono documentato, in particolare con il libro Un testimone inascoltato (di Yannik Haenel, Guanda) e ho avuto una banalissima illuminazione su quella storia: era perfetta per un fumetto. Flashforward a un anno e mezzo dopo. Domenica scorsa, che tra l’altro era la Giornata della Memoria, Rizzoli Lizard ha annunciato prima su Facebook poi sul proprio sito il nuovo fumetto scritto da me e disegnato da Lelio Bonaccorso. Si chiama Jan Karski – L’uomo che scoprì l’Olocausto (titolo sintetizzante, la storia è molto più complessa) e non ha ancora una data d’uscita. Credo sia il progetto più ambizioso con cui ci misuriamo, anche più del nostro Que viva el Che Guevara, e per fortuna in Simone Romani abbiamo trovato un editor attento, documentato e appassionato. Il peso di questo progetto deriva sia dal tema tragico e commovente, come per il numero di pagine che per la ricchezza della storia di Karski, ma anche per l’ambientazione, con una mole di documentazione enorme tra libri e foto, e non ultimo per l’uso del colore. In questo Lelio si è affiancato a due giovani ma validissimi coloristi, Claudio Naccari e Chiara Arena, tra i tanti talenti sfornati dalla Scuola del Fumetto di Palermo. Ovviamente, quando avrò altre informazioni da poter condividere con voi, le riporterò anche su queste colonne virtuali. Magari in maniera meno sibillina di come ho fatto un mese fa in questo post qui.

provacover_congrafica2