Rostagno, la vigilia

Domani, come ho già detto, ci sarà la prima presentazione ufficiale del nostro fumetto su Mauro Rostagno. A partire dalle 19 saremo a un tavolino con parecchie copie del libro (e qualche altro volume Beccogiallo, tra cui Ilaria Alpi e Peppino Impastato), e ci sarà ovviamente anche Giuseppe per i disegnini sui volumi. Se i magistrati hanno colto al balzo la palla per i loro annunci più o meno ufficiali, i giornalisti tornano a parlare del caso Rostagno dedicando ampio spazio al nostro volume. Posso solo essere contento se ancora una volta permettiamo di offrire un punto di vista diverso ai colleghi sui personaggi che abbiamo trattato. Oggi, ad esempio, La Repubblica Palermo dedica ben due pagine a Mauro e al nostro libro. Un bell’articolo dove si ripercorre la vita di Rostagno con parallelismi con il libro e qualche mia considerazione, a firma di Adriana Falsone, che tra l’altro modererà l’incontro previsto alla Feltrinelli di Palermo per l’8 ottobre. Anche La Sicilia nell’edizione di Palermo-Trapani ha parlato del volume, anche se con un pezzo che ho trovato un po’ superficiale (sia per la presenza di un virgolettato che non ho mai dato, sia per altre “piccolezze”, come l’avere scritto che Rostagno era iscritto al PCI…). Ma tant’è, dovrei sapere come funziona il mondo del giornalismo. Intanto, sono felice che se ne parli sulla carta stampata, e che anche le televisioni stanno dedicando un po’ di spazio a Mauro e al nostro fumetto. Oggi Vincenzo Mollica lo ha segnalato nel corso di Do Re Ciak Gulp (e così fanno tre libri miei su tre, citati dal buon Vincenzo) e lunedì sera sarò a TG3 Linea Notte per parlarne.

Ma più di ogni articolo, qualunque sia la firma o la fattura, la cosa che ci sta compiacendo di più a pochi giorni dall’uscita del libro è sentire le parole di chi ha conosciuto e amato Mauro e lo ha riconosciuto nella nostra versione: i suoi sorrisi, le sue battute, le sue movenze, il suo sguardo e il suo pensiero. Come di sua figlia Maddalena, che ha scritto un bel pezzo per il Gruppo Abele.
Questo è l’onore più grande e il traguardo più difficile. Grazie.

Annunci

One thought on “Rostagno, la vigilia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...