Vox populi vox dei

Pochi minuti fa si è chiuso il Comicus Prize. Si tratta di un premio indetto sul forum di Comicus, sempre in maniera molto giocosa e divertita, le cui nomination vengono fornite dagli utenti stessi. Nelle varie categorie, su autori o fumetti o case editrici, chi raggiunge una certa soglia di nomination passa alla “seconda fase” con dei poll diretti. Peppino Impastato è stato candidato nella categoria miglior graphic novel. Mi permetto di ringraziare gli utenti che ci hanno permesso di arrivare in finale e chi ci hanno fatto arrivare secondi dopo il fan-favourite Don Zaucker. Come avrete visto, a differenza di altri non ho invitato nessuno a votarci, né qui né su Facebook o per telefono o segnali di fumo, perché un voto popolare espressione di una community, a mio parere, è tanto più sincero e apprezzabile se non riceve “spinte” di sorta. Ma magari sbaglio, e non ci vedo comunque niente di male a chiedere il supporto dei propri fan (basta che non si bari, ovviamente!). Mi spiace che le solite polemiche non abbiano tenuto conto dell’onestà intellettuale di chi ha votato per noi, che magari ha sinceramente apprezzato l’opera in quanto tale e non per “dovere morale”, o perché io sono il fondatore e responsabile legale di Comicus (e qui non so sinceramente cosa ne guadagnerebbe un utente – sempre che sappia questa cosa e dunque come la presenza di quel fumetto possa viziare la categoria intera). Non capisco perché queste nomination e questi voti non dovrebbero essere presi sul serio, e rispettati, da chi vuole dare lezioni di etica (che poi nei fatti, nei modi e nei metodi di etico ci sia ben poco è evidente). Ma soprattutto il chiacchiericcio ha mancato di rispetto non solo verso il sottoscritto (…e vabbe’) ma specialmente verso Lelio, Lirio, Francesco, Stefania, Salvo, i ragazzi di Beccogiallo e tutti coloro che hanno collaborato con dedizione e passione alla realizzazione del fumetto. E ovviamente mi fa sempre incazzare quando il nome di Peppino viene tirato in ballo in polemiche di questo tipo, specie se a nome di un’anti-antimafia che alla mafiosità – come ho detto di recente in un’altra occasione – fa solo bene. Solo per questo mi concedo, contravvenendo alla mia regola di non dare spago al chiacchiericcio, di scrivere queste poche righe qui, a casa mia: per onorare e ringraziare i miei colleghi e sopratutto i nostri lettori.

Nota a margine: Nulla da dire su presunti “brogli”. Le spiegazioni tecniche le trovate sul forum di Comicus, per voce di persone oneste, competenti e fidate, e credo le capisca anche chi è rimasto fermo a MS-dos. Putroppo è sempre facile nonché tipico del nostro paesazzo dare la colpa agli altri, e magari gridare al complotto, per spiegare i propri insuccessi.

Annunci

2 thoughts on “Vox populi vox dei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...