La voce di Cuffaro e la voce della Sicilia

Maronna che giornata pesante, tra sali e scendi da Palermo e correzioni alla tesi. E questo è solo l’antipasto di quelle che saranno le prossime settimane, già a partire da domani. L’Università di Palermo, infatti, sta cercando di mettercela tutta per non farmi laureare, ma domani con l’ennesimo tour delle segreterie forse risolvo il mistero dei 3 crediti scomparsi, e dopodomani dovrei iniziare lo stage di 100 ore presso un ufficio stampa, dopo che la mia pratica, risalente a un anno fa, si è persa nel buco nero della burocrazia universitaria (e adesso devo farmi le corse a due mesi dalla laurea).
E indovinate dove devo fare lo stage? Alla Regione Siciliana. Ebbene si. La voce di Cuffaro. E questo dopo aver rifiutato uno stage alla Curia Vescovile di Trapani…
Nell’immaginario collettivo ci sono tre tipi di stagisti: quelli che vendono l’anima al capo per poter aspirare al posto fisso, quelli che portano il caffé e fanno le fotocopie e Monica Lewinsky. Spero tutt’al più di passare dalle ultime due possibilità.

PS1: A proposito, per gli studenti siciliani fuori sede: da www.ritaexpress.it potete trovare i referenti locali dei treni che a soli 5 € vi permetteranno di scendere in sicilia per le regionali del 28 maggio e fare il proprio dovere di cittadini. E soprattutto, di appoggiare la candidata Rita Borsellino, una donna forte, seria e preparata che rappresenta tutto quello che non è la Sicilia dei Vasa-vasa.

PS2: Peppino Impastato era la voce di Radio Aut e la voce di una Sicilia che non scende a compromessi, che cammina a testa alta e che ha gioia di vivere. E’ morto il 9 maggio 1978 e purtroppo quest’anno non sono riuscito ad andare alla sua festa a Cinisi. Gli mando un abbraccio.
Speravo di poter fare oggi un importante annuncio su Peppino ma non è potuto essere. Rimandiamo, ancora questione di pochi giorni.

PS3: Fa piacere leggere tanti commenti ultimamente dopo dei giorni di fiacca, mi fa scrivere sul blog con più serenità e mi fa sentire vicini amici lontani 🙂
Annunci

8 pensieri su “La voce di Cuffaro e la voce della Sicilia

  1. Mi sa che l’annuncio su Peppino Impastato già lo conosco…Dai, magari da fine mese invece della voce di Cuffaro sarai la voce di Rita e dei suoi sostenitori! Anche noi a Barcellona abbiamo un candidato con Rita… Se sale trattamelo bene!

  2. Mi fa venire in mente un film visto anni fa (credo fosse “il pranzo della domenica”) in cui Silvio Orlando interpretava la parte di un giornalista di sinistra, così oltansista che perdeva il lavoro e si trovava costretto a scrivere i discorsi del politico di destra che lui odiava con passione (una sorta di epigono dello zio vasavasa). Comunque lui era uno scrittore bravissimo e scrive un discorso veramente convincente e bellissimo (per uno di destra) ma cade in depressione. Allora la moglie gli riscrive il discorso ed il politico si ritrova a fare una tirata comunista in diretta tv.potresti fare una cosa del generehehe

  3. ma porca della miseria, come hanno fatto a perdere la lettera di presentazione dal secondo al terzo piano? Come se le scambiano le carte negli uffici, tramite avvoltoio viaggiatore???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...